Ginecologia

ecografia-ginecologia-2
  • Visite specialistiche
  • Prelievi citologici
  • Ecografia transvaginale
  • Ecografia ostetrica
  • Ecografia ovarica per monitoraggio ovulazione
  • Ecografia mammaria
  • Pap-test

In Gravidanza

In linea di massima, si raccomanda di andare dal ginecologo tra la sesta e l’ottava settimana, all’incirca entro un mese dal mancato ciclo, questo perché prima della sesta settimana, non sarebbe possibile “identificare con un’ecografia la presenza di una gravidanza in utero e un battito cardiaco fetale presente”, mentre dopo l’ottava settimana potrebbero sfuggire alcune situazioni specifiche della gravidanza, come la gravidanza extrauterina.
È bene portare con voi gli esami del sangue, il gruppo sanguigno, eventuali cartelle cliniche e documentazioni su gravidanze precedenti, l’esito dell’ultimo pap-test se lo avete già eseguito ed una lista dei farmaci che eventualmente state assumendo.

La prima visita ginecologica in gravidanza è importante perché essa vi rassicurerà sullo stato della gestazione e sul suo buon andamento, scongiurerà eventuali problemi, vi fornirà tutte le informazioni e i consigli di cui avete bisogno e vi indirizzerà per le visite e gli esami successivi.

CALCOLA LA DATA DEL PARTO
Hai appena scoperto di essere in stato interessante? Con il “REGOLO OSTETRICO” puoi calcolare con buona precisione, la data presunta del parto, basta inserire la data dell’ultima mestruazione e cliccare su calcola.
Se vuoi un risultato più preciso, ed i tuoi cicli non sono mediamente di 28 giorni, compila anche i campi “Lunghezza media dei cicli” e “Lunghezza media della fase luteinica”.

Data dell'ultima mestruazione:
Lunghezza media dei cicli:
Lunghezza media della fase luteinica (post-ovulatoria):

Data stimata del concepimento:
Data stimata del parto:
Epoca gestazionale anamnestica:

Visite specialistiche

Per una buona prevenzione è necessario tenere sotto controllo alcuni aspetti della propria salute seguendo, ad esempio, opportune norme di igiene e sane abitudini alimentari e di vita.

È, inoltre, consigliato sottoporsi ad una visita ginecologica e ad un esame di routine: se si hanno rapporti sessuali o, comunque, si sono superati i 18 anni si dovrebbe effettuare una visita e un esame all’anno e, in ogni caso, tutte le volte che si presenti o si sospetti un problema ginecologico.

footer-ginecologia-750x500

Le Specializzazioni

2 POLIAMBULATORI
23 MEDICI E OPERATRI SANITARI
11 SPECIALITÀ MEDICHE
ESAMI STRUMENTALI ULTRA MODERNI