Specializzazioni

Odontoiatria - Conservativa

Sorriso sano

Il termine conservativa indica l'obbiettivo di curare quei denti che presentano, conseguentemente a carie o traumi, lesioni dello smalto e della dentina, e di conseguenza a tutte le procedure relative alla chiusura delle cavità risultanti ,tramite l'utilizzo di appositi materiali.
Le carie possono essere superficiali o profonde. Nel primo caso ci si limita nella preparazione della cavità nel dente e nella conseguente otturazione in un'unica seduta.Nelle carie profonde vi può essere un interessamento della polpa del dente, contenente capillari venosi ed arteriosi con le fibre nervose, e allora si ricorre alla cura canalare detta anche devitalizzazione.

Classificazione di Black
Per distinguere le varie tipologie di otturazioni secondo la localizzazione della lesione cariosa, viene utilizzata la classificazione di Black. 

1° classe = dei solchi acclusali e della fossetta vestibolare dei molari inferiori e linguale dei molari superiori, della fossetta linguale dell'incisivo laterale superiore.
2° classe = carie prossiamale dei premolari e molari.
3° classe = carie prossimale degli incisivi e canini, senza interessamento dell'angolo incisivo.
4° classe = carie prossimale degli incisivi e canini, con interessamento dell'angolo incisivo.
5° classe = carie del colletto vestibolare o linguale. 

Odontoiatria - Implantologia

Impianto

L' implantologia orale è quella branca dell'odontoiatria che si occupa di sostituire i denti mancanti mediante l'utilizzo di impianti dentali, vale a dire elementi metallici inseriti chirurgicamente nell'osso mandibolare o mascellare.
Una delle cose più importanti che permette la soluzione implantare è di poter conservare integri i denti naturali adiacenti allo spazio creato dal dente mancante, in quanto la protesizzazione degli impianti non coinvolge i denti sani. (Vedi Come si può sostituire un dente mancante)

Quindi il vantaggio è enorme, perchè ci permette di sostituire un dente estratto magari già da molto tempo, senza dover ricorrere al ponte tradizionale, metodica che si utilizzava di routine nell'odontoiatria pre-implantare, in altre parole, si rimpicciolivano i denti contigui a quello mancante, si foderavano con un ponte che al suo centro portava un dente finto, quindi, in definitiva  per sostituire un dente si era obbligati a inserirne tre, i due adiacenti più quello mancante.

Odontoiatria - Ortodonzia

  • Ortodonzia inizio
  • Ortodonzia fine

L'ortognatodonzia è la specialità dell' odontoiatra che riguarda la prevenzione ed il trattamento delle anomalie di posizione e di sviluppo dei denti e dei mascellari.
I denti protrusi, affollati, in morso crociato raffigurano un quadro di malocclusione che sta a significare cattiva masticazione.
La pratica dell' ortodonzia prevede l'intercettazione delle malocclusioni, lo studio, l'applicazione e il controllo degli apparecchi correttivi al fine di trattare e risolvere queste anomalie, favorendo il corretto sviluppo del mascellare superiore e della mandibola inferiore.

QUALI SONO LE CAUSE DEI "DENTI STORTI"?
La maggior parte delle malocclusioni ha un carattere ereditario.
Tra queste l'affollamento, i diastemi interdentali, i denti soprannumerari, le agenesie e la crescita ossea mascellare in eccesso e difetto.
Vi sono poi malocclusioni conseguenti a fattori ambientali quali: il succhiamento delle dita, la spinta linguale sui denti, le vie aeree ristrette a causa di tonsille ed adenoidi ipertrofiche, i traumi ai denti e ai mascellari, le malattie dentali e la perdita prematura dei denti da latte o permanenti.


Ortodonzia invisibile INVISALIGN

Invisalign

Oltre all' impiego di apparecchi tradizionali  per l'ortodonzia su bambini e adolescenti, presso il nostro centro, potete optare sull' ortodonzia invisibile "INVISALIGN" che permette di allineare i denti senza compromettere l'estetica.
Il trattamento brevettato negli Stati Uniti si basa su una serie di mascherine trasparenti rimovibili, praticamente invisibili, in grado di spostare i denti in modo progressivo, portandoli nelle loro giusta posizione.

VANTAGGI DELL'INVISALIGN
Invisalign e trasparente, è possibile radrizzare i denti senza che nessuno lo sappia.
Invisalign è removibile, è possibile mangiare e bere quello che desiderate durante il trattamento.
Invisalign è comodo, non ci sono ferretti o fili metallici che possono causare irritazioni, come avviene con gli apparecchi tradizionali.
Invisalign consente di visualizzare il proprio piano di trattamento prima di iniziare, in modo da poter vedere come saranno i propri denti alla fine del trattamento.

Oculistica

Visita oculistica

Le visite oculistiche vengono eseguite direttamente dal Dottor Danilo ANFOSSI, che vanta un'esperienza ed una professionalità di eccellenza. Tutti gli strumenti utilizzati per la visita sono computerizzati di ultima generazione

 I campi di intervento sono: 

REFRAZIONE
. Analisi visiva
. Autorefrattometria
. Schiascopia
. Valutazione stereopsi
. Test di Amsler
. Test di Lancaster
. Test di Worth
. Sensibilità cromatica (test di Ishihara)

CORNEA
. Biomicroscopia del segmento anteriore
. Cheratometria
. Topografia corneale
. Pachimetria corneale

RETINA
. Biomicroscopia del segmento posteriore
. Oftalmoscopia diretta e indiretta

Cura Glaucomi e patologie retiniche

Glaucoma


Il GLAUCOMA è una malattia asintomatica, vale a dire non presenta sintomi evidenti, ciò significa che senza un’ opportuna prevenzione una volta insorto, anche se curato, rimarrà per sempre.
Questa malattia colpisce il nervo ottico, fascio di fibre nervose che trasmettono gli impulsi elettrici derivati da stimoli visivi al cervello ed è causato da un continuo aumento della pressione intraoculare.

Il solo modo per prevenire la perdita della vista è la diagnosi precoce.


La visione con il glaucoma conclamato

Visione con Glaucoma


La lesione al nervo ottico si traduce in una progressiva alterazione visiva, con perdita totale della visione periferica, il campo visivo tende progressivamente a restringersi fino alla sua completa scomparsa e alla cecità assoluta.

Cardiologia

Schema cuore

In genere, anche se apparentemente non abbiamo particolari problemi di salute, una visita cardiologica è assolutamente consigliata per prevenire dei rischi cardiovascolari latenti.

Durante la visita specialistica, oltre ad un esame di base, costituito dall' ispezione, la palpazione e la delimitazione dell'area del cuore attraverso la percussione, l'auscultazione del tono cardiaco e la misurazione del polso, generalmente, si ricorre all'elettrocardiografia, che consente di individuare possibili alterazioni del ritmo del cuore ed anche la presenza e la sede di eventuali disfunzioni del miocardio (muscolo del cuore) e delle coronarie (che sono le arterie che portano il sangue al muscolo cardiaco).

Elettrocardiogramma
Rappresenta l'esame diagnostico più utilizzato dal cardiologo in quanto, ad un costo contenuto, consente di individuare o di suggerire il sospetto di una malattia cardiaca (cardiopatia ischemica, aritmia, valvulopatia, ecc …).
L'elettrocardiografo registra l'attività elettrica del cuore, attraverso l'applicazione di 10 elettrodi adesivi sulla superficie del torace ed ai quattro arti.


Esami Strumentali

Ecografia

L'Ecografia è una metodica d'indagine che utilizza gli ultrasuoni (cioè energia meccanica sotto forma di onde sonore con una frequenza comprese tra 2 a 20 KHz) per generare immagini del corpo umano.
La tecnica dell'Ecografia è diffusa in ambito internistico, chirurgico e radiologico.

Le onde che permettono l'ecografia, sono generate da una sonda che viene posizionata a contatto con la pelle del paziente con l'interposizione di un apposito gel (che elimina l'aria interposta tra sonda e cute del paziente, permettendo agli ultrasuoni di penetrare nel segmento anatomico esaminato); la stessa sonda è in grado di raccogliere il segnale di ritorno, che viene opportunamente elaborato da un computer e presentato su un monitor.
ATTENZIONE: Alcuni esami ecografici, necessitano di una preparazione preventiva di uno o più giorni, telefonate per ulteriori informazioni, oppure scaricate dalla sezione "Download" le informazioni che più vi interessano.

Panoramica dentale (opt)

SERVIZIO RADIOLOGICO ODONTOIATRICO - ORTOPANTOMOGRAFIA (OPT)
L'ortopantomografia ha notevolmente facilitato lo studio degli elementi dentari chevenivamo studiati soltanto con tecniche indorali o extraorali, con particolari tubi radiogeni di particolare costituzione e di difficile uso.

In particolare l'optopantomografo presente in Sa.Di.Medical è digitale di ultima generazione.

Ortopantomografo digitale

Quali sono i vantaggi del digitale?

  • Maggiore risoluzione e definizione dell'immagine.
  • Capacità di portare l'errore umano tendenzialmente a zero.
  • Possibile di manipolare l’immagine, in termini di ingrandimento fino ad un rapporto di 1:1, ingrandendo o riducendo a nostro piacimento.
  • Possibilità di manipolare l’immagine in termini di Annerimento e Contrasto.
  • Riduzione della Dose Radiante impartita al paziente, inferiore anche al 30%.
  • Possibilità di ricostruire particolari, archiviare o salvare le immagini anche su supporti informatici.

Ginecologia

Ostetricia

Per una buona prevenzione è necessario tenere sotto controllo alcuni aspetti della propria salute,seguendo, ad esempio, opportune norme di igiene e sane abitudini alimentari e di vita.

È, inoltre, consigliato sottoporsi ad una visita ginecologica e ad un esame di routine: se si hanno rapporti sessuali o, comunque, si  sono superati i 18 anni si dovrebbe effettuare una visita e un esame all'anno e, in ogni caso, tutte le volte che si presenti o si sospetti un problema ginecologico.
IN GRAVIDANZA
In linea di massima, si raccomanda di andare dal ginecologo tra la sesta e  l’ottava settimana, all’incirca entro un mese dal mancato ciclo, questo perché prima della sesta settimana, non sarebbe possibile “identificare con un’ecografia la presenza di una gravidanza in utero e un battito cardiaco fetale presente”, mentre dopo l’ottava settimana potrebbero sfuggire alcune situazioni specifiche della gravidanza, come la gravidanza extrauterina.
E’ bene portare con voi gli esami del sangue, il gruppo sanguigno, eventuali cartelle cliniche e documentazioni su gravidanze precedenti, l’esito dell’ultimo pap-test se lo avete già eseguito ed una lista dei farmaci che eventualmente state assumendo.
La prima visita ginecologica in gravidanza è importante perché essa vi rassicurerà sullo stato della gestazione e sul suo buon andamento, scongiurerà eventuali problemi, vi fornirà tutte le informazioni e i consigli di cui avete bisogno e vi indirizzerà per le visite e gli esami successivi.
CALCOLA LA DATA DEL PARTO
Hai appena scoperto di essere in stato interessante? Con il "REGOLO OSTETRICO" puoi calcolare con buona precisione, la data presunta del parto, basta inserire la data dell'ultima mestruazione e cliccare su calcola.
Se vuoi un risultato più preciso, ed i tuoi cicli non sono mediamente di 28 giorni, compila anche i campi "Lunghezza media dei cicli" e "Lunghezza media della fase luteinica".

REGOLO OSTETRICO 


Data dell'ultima mestruazione: (GG/MM/AAAA)   
Lunghezza media dei cicli: da 22 a 45 (il default é 28)
Lunghezza media della fase luteinica (post-ovulatoria): da 9 a 16  (il default é 14)



Data stimata del concepimento:
Data stimata del parto:
Epoca gestazionale anamnestica: