La Strumentazione Oculistica, perchè è importante.

Visita oculistica

La vista ha un ruolo fondamentale nella vita dell'uomo, gli stimoli raccolti da questo senso, permettono di dirigere e guidare ogni nostra azione.
Per mantenere integra la nostra vista con il passare degli anni, i ricercatori nel compo dell'oculistica e dell'optometria (la scelta delle lenti necessarie per correggerne i difetti) hanno perfezionato una strumentazione via via sempre più evoluta.
Attualmente tutti i vari strumenti che compongono una sala optometrica DEVONO essere computerizzati, questo per ridurre quasi allo 0 (zero) possibili errori.


Tutte le nostre strumentazioni sono Computerizzate di ultimissima generazione.

Misurazione Computerizzata Delle Lenti Del Paziente Mediante Frontifocometro Computerizzato Nidek LM-500

  • Frontifocometro NidelK LM-500 1
  • Frontifocometro NidelK LM-500 2

Il frontifocometro computerizzato consente di misurare automaticamente il potere delle lenti indossate dal paziente, siano esse monofocali, bifocali, progressive, o lenti a contatto rigide o a gas permeabili; possono essere misurate con precisione anche le lenti prismatiche per la correzione degli strabismi.
Attraverso visibili indicazioni sul display, l’operatore è indirizzato nell’esatta posizione del canale correttivo e alla rapida e automatica lettura del potere della lente, anche nell’addizionale da vicino.
Il frontifocometro computerizzato è interfacciato con il forottero computerizzato, (vedi sotto), che può così memorizzare il valore delle lenti utilizzate dal paziente; durante l’esame della vista con il forottero sarà pertanto possibile il confronto tra lenti attualmente in uso e quelle che risultano dal nuovo esame della vista.

Misurazione Computerizzata Dei Difetti Visivi Mediante Autorefrattometro Computerizzato Nidek ARK-510A

Autorefrattometro Nidek

L'autorefrattometro è uno strumento computerizzato che consente di determinare con precisione l'errore refrattivo di un occhio (miopia, ipermetropia e astigmatismo). L’apparecchio è interfacciato con il forottero computerizzato, (vedi sotto), che può così memorizzare il difetto di vista rilevato dall’autorefrattometro; durante l’esame della vista con il forottero computerizzato sarà pertanto possibile verificare i dati rilevati durante l’autorefrattometria, garantendo così una prescrizione lenti preciso e veloce.

Esame Della Vista Mediante Forottero Computerizzato Nidek RT-5100

  • Forottero Nidek RT-5100
  • Proietore di Ottotipi

Questo strumento moderno e raffinato sostituisce la cassetta delle lenti con la montatura di prova e il tabellone luminoso con le lettere, un tempo indispensabile all’oculista per eseguire l’esame della vista. E’ costituito da forottero e dal proiettore di ottotipi.
Il forottero computerizzato è collegato a un braccio meccanico ed è posto davanti al viso del paziente, che deve guardare attraverso una sorta di “cannocchiale” il monitor su cui appaiono le lettere; contiene tutte le lenti di prova e tutti i numerosissimi test che durante l’esame della vista saranno selezionati dall’oculista con un semplice tocco sullo schermo della consolle.
Il proiettore di ottotipi è caratterizzato da un'unità che proietta su una lastra di alluminio tutti i tipi di ottotipi necessari alla visita, in realtà è un sofisticato computer che riceve le informazioni dal forottero, a cui è collegato, e permette la presentazione al paziente sia delle lettere che di altri numerosissimi test indispensabili per una completa e precisa analisi dei difetti della vista.

Lampada A Fessura Digitale CSO SL 990 Elite

Lampada a fessura

Tramite la lampada a fessura è possibile eseguire la biomicroscopia oculare, ovvero la tecnica di esame in vivo dei tessuti oculari. Questo è uno strumento progettato per un'osservazione dettagliata dei tessuti oculari comprendente un sistema ingrandente (sino a 40x) e due oculari per la visione stereoscopica del tessuto osservato. 

Collegata alla lampada a fessura vi è una telecamera digitale che consente l'acquisizione di immagini o di filmati, che possono essere successivamente memorizzati in un computer oppure inviati ad un monitor, per una visione immediata.

Pressione Oculare Mediante Tonometro Ad Applanazione.

Tonometro

La tonometria ad applanazione è la procedura più adoperata per la misurazione della pressione interna dell'occhio ed è rapida e indolore, si esegue dopo avere instillato una goccia di anestetico e una di colorante. L'apparecchio per eseguire tale misurazione, si compone di un corpo contenente all’interno dei meccanismi simili a quelli di un bilancino. La porzione superiore è invece costituita da una sottile staffa metallica alla cui estremità è sistemato un cono semitrasparente. 
Il tonometro è fissato alla lampada a fessura, e avvicinato all’occhio del paziente fino a ottenere un delicato contatto con la superficie oculare; a quel punto l’oculista legge il valore della pressione intraoculare su una scala graduata posta alla base del tonometro.

Oftalmometro CSO

Oftalmometro

L'oftalmometro è uno strumento diagnostico che misura il raggio di curvatura della superficie anteriore della cornea, per evidenziare eventuali errori di rifrazione dell'occhio.
La cornea, superficie convessa riflettente, è misurata grazie alla riflessione di due raggi di luce, di solito di colore verde e rosso, poste sull'arco di raggio X a una distanza Y noti.
Conoscendo queste distanze e la distanza dalla cornea, con una regola trigonometrica si ricava il raggio di curvatura corneale, questo calcolo è eseguito in modo automatico dallo strumento stesso.

Interpupillometro Digitale

interpupillometro

Questo strumento è un misuratore di distanza pupillare, monoculare e binoculare.
E’ di ausilio nella determinazione dei centri ottici delle lenti oftalmiche per le montature.